I QUADRANTI DEL CASHFLOW

DA COSA DERIVA  IL NOSTRO REDDITO ?

Premessa : il mercato delle opinioni , è per sua natura il più fiorente al mondo , quindi non credete ad una sola parola di quello che scriverò e che leggerete . Piuttosto , investigate riguardo a ciò che leggerete di seguito ed in futuro .

Il concetto dei “quadranti del cashflow” è uno dei concetti economico-finanziari che più mi piace . E indovinate un po’ , nonostante io investa attivamente da un paio di anni nel mercato delle criptovalute , con anche qualche guadagno ( nulla che mi abbia cambiato la vita , però qualche stipendio extra me lo sono portato a casa ) , anche qui ero completamente ignorante .

Anche in questo caso , i quadranti del cashflow non sono una mia teoria o una mia visione che ho avuto chissà dove , sono fatti , come spiegherò tra poco .

Un’ altra doverosa premessa da fare è che per leggere questo articolo , e per capire i diversi quadranti , occorre una certa apertura mentale , che tutti possono avere , ma come dico sempre , non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire . Se ritenete che siano cose fuori dalla vostra concezione , vi esorto a non leggere più nulla già da adesso . Ci sono molte altre attività che potete fare al posto di stare qui a leggere : c’è la televisione , c’è Netflix , c’è Instagram , ci sarà qualche partita di calcio … Insomma vedete voi come impiegare il vostro tempo .

LA QUALITA’ DEL DENARO CHE GUADAGNI 

La faccio subito breve : il nostro modello educativo ci abitua a pensare che chi ha uno stipendio elevato sia ricco , mentre chi ha uno stipendio ridotto sia povero . Per certi versi è così , ma se ci pensiamo bene , è meglio guadagnare tanto , ma avere poco tempo libero per coltivare le nostre passioni , o è meglio guadagnare nella norma , ma avendo tanto tempo libero ?

Già dalla risposta che avete pensato nella vostra testa , è facilmente intuibile in che quadrante siete destinati a vivere .

Se per voi contano solo i soldi e lo stipendio che portate a casa , probabilmente sarete destinati a vivere nei quadranti di sinistra . Se invece per voi è importante il vostro tempo , e il vostro desiderio è averne tanto a disposizione , probabilmente sarete destinati a vivere nei quadranti di destra , i quali però comportano delle decisioni da prendere , e il nostro muscolo decisionale , nel corso degli anni , si è un po’ assopito .

Io , per il tipo di personalità e carattere che ho , voglio assolutamente vivere godendo del mio tempo . Non mi importa assolutamente di guadagnare cifre stratosferiche nella mia vita . L’unica cosa di cui davvero mi importa è avere tempo per stare con il mio cane , con la mia famiglia , e con i miei amici . Tutto il resto sono solo lussi secondari , che magari un giorno mi potrò permettere , ma solo dopo essermi impossessato del mio tempo .

Detto terra a terra , preferisco vivere con una rendita di qualche centinaia di Euro ( una volta creata , deciderò poi io se integrare o no questa rendita con un reddito derivante da un lavoro full-time o part-time ) , con un sistema che sto creando , piuttosto che vivere in una casa enorme , con una macchina di lusso , che alla fine userò per andare al lavoro . E qui la tocco pianissimo : l’educazione finanziaria che riceviamo nella nostra vita , è talmente di scarso valore , che l’essere umano medio lavora per comprarsi la macchina , con cui poi và al lavoro . Un bel loop che a molti piace anche , ma che io ho già deciso a questa età che non fà assolutamente per me .

IL PRINCIPIO DI PARETO

Anche qui , prima di introdurre il discorso , è bene conoscere una cosa : il cosiddetto “Principio di Pareto” . Pareto, studiando la distribuzione dei redditi, nel 1897 dimostrò che in una data regione solo pochi individui possedevano la maggior parte della ricchezza. Aveva constatato infatti che in Italia all’epoca circa il 20% del popolo possedeva l’80% delle terre .

Tutta la nostra vita , e tutto il sistema economico mondiale rispondono a questa legge , che ci vogliate credere oppure no . Anche le Borse internazionali funzionano così ( sapevate per esempio che il NY Stocks Exchange è in mano ad una singola azienda ? ) . Anche il mercato delle criptovalute funziona così .

Pareto disse : i pochi dei molti , e i molti dei pochi .

Se riflettiamo bene è effettivamente così : la maggior parte delle persone sulla terra , si spartisce una quantità minima di denaro e beni ; la minoranza invece si spartisce la maggioranza del denaro e dei beni . Quanti individui dobbiamo “assemblare” , in termini di reddito e patrimonio , per arrivare al livello di personaggi come Mark Zuckerberg ( grazie per il lancio della tua criptovaluta , così le persone non mi prendono più per pazzo ) , o Bill Gates ( grazie Bill di collaborare per vie traverse con la mia azienda di Network Marketing ) ? Ve lo dico io : milioni e milioni .

Ora una brutta notizia . Se volete vivere nei quadranti di sinistra , sappiate che vi spartirete il 20% della ricchezza . Se volete vivere nei quadranti di destra , vi spartirete circa l’ 80% della ricchezza . Perchè accade questo ? Perchè nei quadranti di sinistra cerchi la sicurezza , che nel 2019 penso sia una parola da eliminare dal vocabolario ; nei quadranti di destra cerchi la libertà . E una volta che sei libero , hai tutto il tempo di studiare ciò che più ti piace , e quando una cosa te la studi bene ( come un nuovo business o una nuova attività ) , probabilmente essa funzionerà .

I QUADRANTI DEL CASHFLOW

Esistono 4 distinti quadranti del cashflow , ognuno dei quali ha regole diverse , sia in termini di vantaggi e svantaggi , sia in termini di mentalità :

I quadranti del cashflow

  • QUADRANTE D : In questo quadrante , possedete un lavoro da dipendente , all’interno dell’azienda di qualcun’ altro . Premetto che non c’è nulla di male ad essere un dipendente , anzi , per certi versi si vive anche bene tutto sommato ( avete ferie , malattia , orario fisso , ecc … ) . Il problema è uno però : non state decidendo voi il vostro reddito o la vostra vita , ma la sta decidendo qualcun’ altro . Volete una prova ? Andate , come feci io diverso tempo fà , a chiedere un aumento al vostro titolare , o chi ne fà le veci . Sono sicuro che avrete una bella sorpresa . Altra sorpresa : la tassazione . In questo quadrante , più lavorate duramente , più venite tassati , perchè state semplicemente lavorando per denaro , non state creando un vero valore nell’ economia ( indipendentemente da ciò che producete ) . Quel valore , se siete in una grande azienda , lo sta creando il vostro datore di lavoro , che sicuramente non sarà tassato come voi , ma ne parlerò dopo .
  • QUADRANTE A : In questo quadrante invece , rientrano tutte quelle persone che hanno deciso di mettersi in proprio , ed avviare una propria piccola attività . Qui , secondo me , soprattutto in Italia , c’è da stare veramente attenti . Qui voi lavorate non solo per il denaro , ma lavorate anche per un’entità che fisicamente non vi aiuta nella vostra impresa , ma la sua parte alla fine del mese la vuole sempre : sto parlando dello Stato . Molti piccoli e medi imprenditori , aprendo un’ attività in proprio , pensano che stiano licenziando il loro vecchio capo . In realtà non è così . Se vogliamo vederla dal punto di vista della qualità di vita , probabilmente se non avete l’idea o il prodotto giusto , questo è un vero e proprio azzardo , perchè nel momento in cui voi volete prendervela con il vostro capo … bè , siete voi stessi il vostro capo . Con questo non sto dicendo assolutamente che l’imprenditoria vada fermata ( se non esistessero gli imprenditori , per chi lavorerebbero i dipendenti ? ) , ma semplicemente sappiate che soprattutto nel 2019 , esistono modi e modi di fare impresa . Anche io sono un imprenditore nel mio piccolo , perchè mi devo creare io il mio lavoro , ma non ho nessuno di questi svantaggi . Ho un’azienda che lavora per me , fornendomi gli strumenti necessari per il mio business , e tutelandomi fiscalmente . L’unica cosa che devo fare è espandere il mio business , non crearlo , come succede invece in un’azienda tradizionale .
  • QUADRANTE T : Qui ci spostiamo nei quadranti di destra . T è il quadrante dei possessori di sistemi . Mi spiego meglio : per sistema si intende una grande “azienda” , con più di 500 “dipendenti” , che producono valore . Perchè scrivo “azienda” e “dipendenti” virgolettati ? Prendiamo per esempio chi scrive un libro o inventa un software ( ricordo che anche i software si scrivono . OFFTOPIC : Bitcoin è un software scritto in un particolare linguaggio , C++ , ricordatevelo ) . Una volta scritto e immesso sul mercato , ha creato un’ azienda . I suoi dipendenti in questo caso sono i suoi clienti , ovvero chi compra il prodotto . Tuttavia , esiste una grande differenza tra il quadrante T e A . In T , gli imprenditori sono tassati solitamente intorno al 20% , questo grazie a tutta una serie di leggi create appositamente , in quanto loro stanno creando un valore per il mercato , e quando tu crei valore lo Stato cosa fà ? Ti agevola . Ripeto : gli imprenditori in T , usano leggi che già esistono , e che tutti potrebbero utilizzare , se lo volessero . Chi vive in T ha due braccia e due gambe come tutti gli esseri umani , solo che probabilmente guarda poca televisione e legge tanti libri . Altra nota da tenere in considerazione : chi vive in T lavora per il proprio tempo . Infatti , una volta creato il sistema , non c’è più bisogno di alimentarlo con le proprie ore di lavoro : ti ripaga per sempre . Sta a te decidere se quanto ti ripaga è abbastanza oppure no . In T sei tu a decidere il tuo reddito e la tua vita , nessun altro . Indovinate un po’ dove si posiziona il business di Network Marketing ? Proprio qui .
  • QUADRANTE I : Questo è il quadrante degli investimenti , che secondo me è il quadrante relativamente migliore . In questo quadrante non è un business di network marketing o di un “sistema” a lavorare per voi . In questo quadrante sono i vostri investimenti che lavorano per voi . Soldi che generano altri soldi . Un esempio può essere la compravendita di immobili , piuttosto che i dividendi di grandi aziende . Personalmente , mi diletto sporadicamente nel quadrante I tramite il mercato delle criptovalute , ma sono ancora lontanto dal far lavorare i soldi per me , anche se qualche risultato posso mostrarlo . Il quadrante I nasconde inoltre un altro grande vantaggio : la tassazione praticamente inesistente . Ripeto ancora una volta , per non essere fuorviante : quando parlo di tassazione agevolata o inesistente , non intendo dire che si evade il fisco , o si cercano stratagemmi per non pagare le tasse . Si utilizzano leggi già esistenti , create appositamente per agevolare un certo target di persone ( studiate la storia , e noterete come le leggi dell’economia e della finanza sono create dai ricchi , per i ricchi ) , che però possono utilizzare tutti .

Siamo giunti alla fine di questo articolo . Spero di avervi educato quanto più possibile ai quadranti del cashflow , e vi invito ad interagire tramite il form di contatto che trovate qui sotto . Vi invito inoltre , come sempre , a non credere a quello che scrivo , ma ad investigare riguardo a quello che scrivo .

[contact-form-7 404 "Not Found"]